Opere trafugate

Le opere trafugate

Le opere riportate nel catalogo Opere trafugate dalla Raccolta Carlo Pepi, [s.l., s.n.], Bandecchi & Vivaldi, 2006, sono state furtivamente sottratte nella dimora del collezionista, durante la notte del 30 marzo 2006.
Si tratta complessivamente di piu’ di 250 opere.
In primo luogo, disegni, incisioni e tre dipinti di Giovanni Fattori, che nella raccolta costituivano un corpus di circa 700 opere, del solo Maestro (600 solo i disegni).
L’opera litografica completa di Fattori e’ stata trafugata, assieme a 25 acqueforti coeve e 10 con la lettera C, tirate dalle lastre ritrovate nello studio del Maestro, da Giovanni Malesci.
Tra le opere litografiche era compresa la cartella dei “Venti ricordi dal Vero”, tirate dalle sette pietre ritrovate.

Foto di alcune delle opere trafugate
Giovanni Fattori
I venti ricordi dal Vero, in Opere trafugate dalla Raccolta Carlo Pepi, p.22
I venti ricordi dal Vero, in Opere trafugate dalla Raccolta Carlo Pepi, p.23
I venti ricordi dal Vero, in Opere trafugate dalla Raccolta Carlo Pepi, p.24
I venti ricordi dal Vero, in Opere trafugate dalla Raccolta Carlo Pepi, p.25

Advertisements